ANNA DE PIETRI

ANNA DE PIETRI

Varesina, autrice di racconti e poesie contenuti in varie raccolte,  Anna De Pietri ha pubblicato nel 2010  il suo libro d’esordio “Nuvole in una parte di cielo” (ed. Il Cavedio): un romanzo breve che mescola prosa e versi. Dalle pagine la poesia emerge come il mezzo attraverso cui la protagonista di una storia lontana –  ispirata alle tradizioni giapponesi – rivela le proprie emozioni.  Nel 2017 è uscito“Sussurro” (ed. Montedit), una raccolta di poesie scritte fra il 2010 e il 2016. Il volume è un omaggio al tempo irripetibile che rende ogni momento pieno di significato. Nel 2018 alcune sue poesie  sono state pubblicate nelle raccolte “CET Scuola Autori di Mogol” edite da Aletti. Ultimamente si è dedicata  alla scrittura di parole per la musica e nel 2019 il suo testo “Gli amanti” ha ottenuto una menzione di merito al concorso internazionale di poesia Maria Cumani Quasimodo.

Della scrittura dice: “Da sempre mi attraggono il potere evocativo della parola e la forza immaginifica dell’uomo.

 

I SUOI LIBRI

SUSSURRO

La verità sale dal profondo sussurrando con la limpidezza di chi non scende a compromessi. Le sensazioni sono immagini vive che svaniscono lasciando nel momento l’impronta di noi.
Questa è la dimensione che unisce il dentro e il fuori, l’uomo e l’universo, l’ordinario e lo straordinario che si mescolano nell’animo con la fluidità di multiple correnti. Da qui sono nate le poesie di Sussurro, dove i versi soffiano sopra i propri limiti per schiudere l’intimo all’infinito, con lo stupore della scoperta e la pazienza di chi attende il cenno dell’esperienza. Un’impressione accolta in versi docili, popolati da suoni e immagini.

Nuvole in una parte di cielo

Nel raccontare le vicende di Hasu, protagonista femminile di Nuvole in una parte di cielo, Anna De Pietri accompagna il lettore in un viaggio ricco di fascino fra cultura e tradizione giapponese.